Coppa Italia: Juventus superiore anche sulle proteste del Napoli

La vittoria della Juventus sul Napoli di ieri sera allo Stadium nella semifinale di Coppa Italia, rimbomba in tutto il Paese. Veementi sono state infatti le proteste del Napoli nel dopo partita che hanno scomodato dal ds Cristiano Giuntoli con “Arbitraggio vergognoso che fa male al calcio” fino a Tonelli che su Twitter sentenzia “È uno scandalo”. Giuntoli è andato ben oltre su Twitter postando in tono polemico: “Se guardate le partite della Rai, fatelo senza audio”. Non sta zitto nemmeno il portiere Pepe Reina il quale rincara affermando: “Questa partita è stata influenzata dalle decisioni dell’arbitro: sono incazzato, non è giusto e tutta l’Italia ha visto”. Ci sembra che Chiellini abbia sintetizzato la cosa con un semplice “Chiacchiere da bar”, visto che la moviola da ragione alla Juventus: i due calci di rigore c’erano senza alcun dubbio alcuno.

La vittoria della Juve fa impressione anche per la trasformazione con la quale è scesa in campo nel secondo tempo e ha dovuto ricominciare mentre perdeva 0-1. Dobbiamo fare i complimenti ad Allegri che ha saputo trasmettere serenità, sicurezza e convizione ai suoi ragazzi mettendoli nelle condizioni di poter rimontare la partita, e ai giocatori stessi della Juventus che hanno mostrato una grande maturità nel mantenersi fermi e decisi nel

creare le occasioni per segnare i gol necessari per portare a casa il risultato.

Una maturità che in pochissime occasioni abiamo visto nella Juventus lo scorso anno e che invece quest’anno, nonostante le sconfitte, ci sembra un metro sopra il livello mostratoci nella conquista del quinto scudetto e della sfida contro il Bayern in Champions League. Ottimi segnali che fanno ben sperare per il proseguimento della stagione bianconera. Verso il triplete? Può darsi, lo sperano i numerosi di tifosi sparsi per tutta Italia.