chelsea manchester united senza cr7 cristiano ronaldo

Cristiano Ronaldo ha rotto il silenzio quando giovedì si è saputo che non sarebbe stato preso in considerazione per la prossima partita del Manchester United in casa del Chelsea a Londra

Il 37enne portoghese non sarà incluso nella partita di sabato contro i ‘Blues’, dopo che non è stato nemmeno portato in campo nella vittoria di mercoledì contro il Tottenham di Antonio Conte. In quell’occasione, con un gesto inaspettato, il calciatore si ritirò negli spogliatoi prima della fine della partita.

CR7 Ronaldo si è espresso sui suoi social con un messaggio per i suoi follower:

“Come ho sempre fatto in tutta la mia carriera, cerco di vivere e giocare nel rispetto dei miei

compagni, dei miei avversari e dei miei allenatori. Questo non è cambiato. Non sono cambiato. Sono la stessa persona e lo stesso professionista che sono stato negli ultimi 20 anni giocando a calcio d’élite e il rispetto ha sempre giocato un ruolo molto importante nel mio processo decisionale”.

Cristiano poi aggiunge:

“In questo momento, mi sento come se dovessi continuare a lavorare sodo a Carrington [dove ha sede il Manchester United], supportare i miei compagni di squadra ed essere pronto a tutto in ogni partita. Cedere alla pressione non è un’opzione. Non lo farò mai. Questo è il Manchester United e dobbiamo stare insieme. Presto saremo di nuovo insieme”.

Sono passati 13 mesi dal famoso ritorno di Ronaldo ai ‘Red Devils’, ma il suo rapporto con l’allenatore olandese Erik ten Hag non sembra andare per il verso giusto.