Charlie Watts, addio al leggendario batterista dei Rolling Stones

Charlie Watts, il leggendario batterista dei Rolling Stones, è morto in un ospedale di Londra: lo ha annunciato il suo addetto stampa britannico in una dichiarazione. Il famoso musicista aveva 80 anni. Watts faceva parte dei Rolling Stones dal 1963.

In un comunicato sull’account Instagram dei Rolling Stones hanno comunicato la notizia:

“È con immenso dolore che annunciamo la morte del nostro Charlie Watts. È morto pacificamente in un ospedale di Londra oggi circondato dalla sua famiglia.

Charlie era un marito, padre e nonno amorevole e anche un membro dei Rolling Stones e uno dei i grandi batteristi della sua generazione”.

Charlie Watts, addio al leggendario batterista dei Rolling Stones

La dichiarazione, attribuita a un portavoce di Watts, chiede privacy per la sua famiglia, i membri della band e gli amici intimi.

Charlie Watts, addio al leggendario batterista dei Rolling Stones

Il 5 agosto, Watts annunciò che avrebbe perso il prossimo tour nordamericano della band. Watts ha compiuto 80 anni a giugno e ha subito una procedura medica per una condizione sconosciuta. Un portavoce dei Rolling Stones all’epoca ha rilasciato una dichiarazione su Twitter affermando che il batterista ha bisogno di riposare e riprendersi:

“Charlie ha subito una procedura che ha avuto pieno successo, ma i suoi medici hanno concluso questa settimana che ora ha bisogno di riposo e recupero adeguati”.