Incredibile impresa del cavallo Justify che vince la Triplice Corona a Belmont Stakes

Un cavallo è entrato nella storia delle corse. Si chiama Justify e si è coronato per la terza volta a solo 112 giorni dal suo debutto nelle corse. La Triplice Corona è arrivata nella Belmont Stakes a New York, in appena sei competizioni. Vincendo più rivali come nessuno è riuscito a farlo prima.

Justify ha mantenuto i pronostici di vincere la 150esima edizione nell’ippodromo di Belmont Stakes, unendosi alla scuderia esclusiva dei vincitori della Triple Crown dopo i suoi trionfi al Kentucky Derby e al Preakness Stakes all’inizio di quest’anno.

Solo 12 purosangue hanno compiuto l’impresa nell’ultimo secolo. Il puledro è diventato il secondo cavallo a vincere la pregiata Triple Crown dal 1978. Il grande American Pharoah (preparato da Bob Baffert, lo stesso di Justify) è stato l’ultimo a completare l’impresa nel 2015.

Justify ha vinto nonostante sulla griglia occupasse l’indesiderata postazione numero 1. Altri vincitori della Triple Crown che sono partiti dalla stessa posizione, sono stati Citation (1948), Assault (1946), Gallant Fox (1930) e Sir Barton (1919).

A portare Justify sul traguardo è stato Mike Smith con i suoi 52 anni di età. E’ il fantino più vecchio che abbia mai realizzato un’impresa simile. Bob Baffert ottiene la sua seconda tripla corona (American Pharoah 2015). 2° imbattuto per vincere (Seattle Slew 1977). 13a tripla coronata dell’ippica americana.