Johannes Gutenberg era un orafo di Magonza, nell’allora Sacro Romano Impero. Ma non è passata alla storia per i suoi gioielli, ma per un’invenzione che ha cambiato l’umanità: la macchina da stampa a caratteri mobili. Il primo libro che ha prodotto in serie è stato la Bibbia.

Perché la Bibbia di Gutenberg è uno dei libri più costosi della storia?

Prima che Gutenberg inventasse la macchina da stampa (o la adattasse, poiché molti sostengono che in Cina fosse già in uso un prototipo), i libri venivano copiati a mano. Pochissimi sapevano leggere, poiché gli strumenti per farlo erano limitati.

Da quando Gutenberg ha realizzato la sua opera, libri e lettori si sono moltiplicati. Inoltre, la sua Bibbia fu la chiave per la propagazione delle idee di Martin Lutero e della Riforma protestante.

Tecnicamente, la Bibbia di Gutenberg è stata un prima e un dopo nella storia dell’umanità.

Perché la Bibbia di Gutenberg è uno dei libri più costosi della storia?
Perché ha scelto quel libro invece di un altro? Secondo la British Library, citata dalla BBC, “forse Gutenberg si è reso conto che affinché un progetto di stampa su larga scala avesse successo commerciale, doveva puntare a un mercato più ampio con il potenziale di vendita in tutta l’Europa occidentale”.

Nel 1455 il tedesco completò la sua prima edizione. Entro l’anno 1500, l’accesso ai testi stampati era cambiato in Europa.

Questa è la Bibbia di Gutenberg

Quali erano le caratteristiche principali della Bibbia di Gutenberg?

  • È stampato in caratteri gotici, in inchiostro nero su due blocchi di testo.
  • La sua scrittura è la traduzione latina conosciuta come la Vulgata, fatta da San Girolamo nel IV secolo.
  • Le lettere maiuscole e le intestazioni sono impreziosite a mano con un tocco di inchiostro rosso.
  • Ha 1.282 pagine con 42 righe ciascuna.
  • La maggior parte dei libri erano rilegati in pelle di maiale bianca e venduti a volume.
  • I tedeschi fecero 180 copie della Bibbia, 135 su carta e 45 su pergamena. Attualmente, secondo la British Library citata dalla BBC, ne esistono solo 48 copie, ma non tutte complete.

Gutenberg morì il 3 febbraio 1468. Aveva circa 68 anni (si attribuisce che sia nato intorno al 1400, ma non vi è certezza).

Qual’è il valore stimato della Bibbia di Gutenberg oggi?

Circa 65 milioni di euro. Ogni pagina potrebbe essere venduta a 50mila euro.