Bambine modificate geneticamente: Il genetista cinese rischia la pena di morte.

He Jiankui, lo scienziato cinese responsabile della modifica genetica dei bambini con lo strumento CRISPR / Cas9 con lo scopo di farli diventare immuni all’HIV, potrebbe essere condannato a morte secondo il giornale Telegraph. Robin Lovell-Badge, un genetista britannico, ha spiegato che Jiankui potrebbe affrontare la pena di morte con l’accusa di corruzione, altamente penalizzata in Cina.

Lovell-Badge, che ha incontrato lo scienziato cinese durante il secondo summit internazionale sulla Human Genome Edition presso l’Università di Hong Kong, ha detto che Jiankui ha ammesso di essere orgoglioso del suo lavoro. Rapporti precedenti suggerivano che Jiankui fosse scomparso, ma secondo il giornale inglese, lo scienziato vive sotto sorveglianza armata in un dipartimento della città di Shenzhen.

Non è chiaro se le persone che lo sorvegliano siano guardie del corpo da lui assunte o se siano perchè Jiankui sia agli arresti domiciliari.

Primi bambini geneticamente modificati da scienziati cinesi.

Lovell-Badge ha spiegato al Telegraph che l’inchiesta è condotta dai ministeri della scienza e della salute della Cina e che “è molto probabile che molte persone perderanno il lavoro” perché Jiankui non era il solo nella sua ricerca. Ha aggiunto che molti hanno “perso la testa” in Cina dopo essere stati riconosciuti colpevoli di accuse di corruzione.

Nel novembre 2018, Lovell-Badge ha organizzato il secondo summit internazionale sulla Human Genome Edition presso l’Università di Hong Kong. Al vertice, He Jiankui ha ammesso di utilizzare lo strumento di modifica del gene CRISPR / Cas9 per modificare embrioni umani che ora sono gemelli. Gli esseri umani geneticamente modificati, i primi al mondo, sono presumibilmente immuni all’HIV a causa dell’eliminazione del gene CCR5, che potrebbe rendere le bambine gemelle più vulnerabili all’influenza, tra gli altri noti e sconosciuti problemi di salute. Tra le altre accuse: l’indagine è stata condotta prematuramente, gli esperimenti sono stati condotti in segreto, non ha esaminato i canali normali.