Sono 2 gemelle i primi bambini geneticamente modificati da scienziati cinesi.

Dalla Cina la notizia della creazione dei primi bambini geneticamente modificati. Uno scienziato cinese, He Jiankui, e il suo gruppo assicurano che le due bambine gemelle, Lulu e Nana, due bambine nate “diverse settimane fa”, sono in perfetta salute. Il genetista He Jiankui, ricercatore della SUSTech (Southern University of Science and Technology of China) di Shenzhen, dice che è stata usata la tecnica di modifica del gene nota come CRISPR per mutare un gene e far diventare queste piccole bambine resistenti al virus che causa l’AIDS.

Anche se a tali affermazioni non è stato trovato un riscontro, in quanto la presunta ricerca non è stata pubblicata in nessuna rivista scientifica specializzata, è scoppiato il prevedibile dibattito a livello mondiale sulla moralità di tale ipotesi. Il risultato della ricerca sarebbe da sottoporre all’analisi di altri esperti, cosa che le autorità scientifiche di Shenzhen, secondo il Beijing News, sostengono che non sia mai successo: “Non è mai stata ricevuta alcuna richiesta di autorizzazione necessaria per eseguire il test” e quindi hanno aperto un’indagine.

In un video pubblicato su YouTube, un sorridente He Jiankui spiega da un laboratorio che “due deliziose gemelle cinesi, Lulu e Nana, sono nate nelle ultime settimane in ottima salute, con la gioia di sua madre, Grace e suo

padre, Mark“. Il padre, dice He, è un portatore del virus dell’immunodeficienza umana (HIV), che causa l’AIDS, e non ha mai pensato di poter procreare.

Secondo l’esperto, che è a Hong Kong questa settimana per partecipare a una conferenza sull’etica della manipolazione genetica, le ragazze sono state concepite mediante inseminazione artificiale. Dopo la fecondazione, il team scientifico ha iniettato i reagenti CRISPR, una sorta di forbice molecolare di precisione, nell’embrione per inattivare il gene CCR5. Lo scopo era di modificare il gene che il virus utilizza come gateway per entrare nel sistema immunitario umano.

Bambini modificati geneticamente: Frontiera della Scienza?

Secondo molti esperti l’esperimento cinese “contraddice decenni di consenso etico e linee guida sulla protezione dei partecipanti umani nelle prove di ricerca. I bambini risultanti dai test He vengono usati come cavie genetiche. Questa è una roulette russa della genetica“.

La modificazione del genoma umano è uno strumento molto potente e con grandi benefici. Tutti in questo campo sanno già che è possibile farlo, ma ciò per molti non lo rende accettabile. In questa era dell’alba delle tecnologie genetiche è assolutamente essenziale che l’applicazione di queste tecnologie abbia un’approvazione molto più ampia.