Incidenti UFO: misterioso programma avvistamenti OVNIs svelato dal Pentagono

Il Pentagono sapeva, anzi faceva ricerche in gran segreto, è ufficiale. Il Pentagono ha ammesso in queste ultime ore che esisteva un programma segreto per fare ricerche sugli oggetti volanti non identificati, ossia Ufo o Ovni, come si dice in spagnolo. Ha anche assicurato che il misterioso programma si è concluso nel 2012. Ufologi, forum e ricercatori su alieni ed extraterrestri affermano, per contro, che questo programma potrebbe essere ancora in piedi e mantenuto attivo dai comandi segreti Usa.

Nelle carte rivelate dal Pentagono ci sarebbe in particolare un evento che risalta agli occhi dei critici. Dua aerei da combattimento degli Stati Uniti presero il volo per seguire un oggetto non identificato di profilo ovale di colore bianco della grandezza di un aereo commerciale, il quale stava volando di fronte alla costa californiana di San Diego nell’agosto del 2004.

Secondo quanto rivelato dal New York Times, gli Stati Uniti mantengono attivo un programma sugli avvestimenti UFO arrivato a costare fino a 22 milioni di dollari annuali, almeno fino al 2011. Il misterioso progetto era chiamato “Programma di Ricerca di Minacce Aerospaziali Avanzate” ed era diretto dai vertici dell’ufficiale di intelligence militare Luis Elizondo, il quale avrebbe rinunciato lo scorso 4 ottobre per mancanza di appoggi.

Un portavoce del Pentagono ha confermato al NYT dell’esistenza di questo programma, assicurando però che è stato chiuso nel 2012.

Documenti ricevuti dal periodico indicano come il programma venne finanziato fino a 22 milioni di dollari all’anno dal 2008 al 2011. Altre fonti hanno dichiarato al quotidiano Usa che le ricerche su questi avvistamenti UFO stanno continuando anche al giorno d’oggi. Sarebbe realizzate per funzionari del Dipartimento della Difesa USA che ufficialmente sono assegnati ad altre funzioni.

Sempre secondo Times, la maggior parte dei 22 milioni di dollari annuali del programma, erano destinati ai contratti firmati con Bigelow Aeroespace, che a sua volta tiene appalti con altri esperti per realizzare le ricerche sugli Ovni. Foto e video con registrazioni audio su incidenti con OVNIs e UFO, mantenuti ovviamente in gran segreto. Alcuni di questi incidenti hanno coinvolto anche piloti della Forza Aerea degli Stati Uniti. Tra questi, anche il misterioso caso di un UFO della grandezza di un aereo commerciale che è stato avvistato nel 2004 da due piloti americani vicino la costa della città di San Diego in California.

Il Ministero della Difesa ha diffuso le registrazioni di questo caso nell’agosto scorso. Uno dei principali sostenitori del programma era l’ex senatore Harry Reid, amico di Bigelow e che da molto tempo dimostra apertamente di mostrare un particolare interesse verso questo tipo di incidenti UFO.

Nell’articolo del Times viene anche citata l’astrofisica Sara Seager la quale sostiente che il fatto che non conosciamo i dettagli su OVNIs e UFO, non significa che arrivino da altri pianeti o galassie: “Quando qualcuno assicura di aver visto un fenomeno strano, a volte merita la pena di essere investigato seriamente”.