Cane-Eroe Kaos avvelenato con metaldeide, aveva salvato vite nel Terremoto di Amatrice Norcia e Campotosto.

Aggiornamento Ultima Ora: Kaos, il cane eroe del terremoto di Amatrice, è morto per avvelenamento da metaldeide, un prodotto chimico usato in agricoltura come lumachicida. Lo si evince dai risultati finali degli esami dell’Istituto zooprofilattico dell’Abruzzo-Molise.

***

Kaos era un pastore tedesco che si aveva salvato varie persone dopo il terremoto nel centro Italia due anni fa.

Lo hanno amazzato nel suo giardino di casa, in un paese vicino a L’Aquila. Ad ucciderlo un veleno. Lo ha trovato senza vita il suo proprietario Fabiano.

Kaos aveva salvato l’essere umano dalla sua disgrazia e viene ucciso per mano dello stesso. Una storia veramente triste che ha colpito il cuore di tutti gli italiani. Una crudeltà che non conosce un perchè. Nei social network questo angelo di cane è stato ricordato con amore ma anche denunciando questa barbarità che non trova una risposta sensata all’atto. Aveva scavato con le sue zampette tra le macerie dopo il terremoto che aveva colpito il centro Italia nell’agosto del 2016.

Una risposta ferma è arrivata anche da Rinaldo Sidoli, responsabile comunicazione della onlus Animalisti Italiani, il quale ha promesso di presentare una denuncia con una richiesta diretta al governo per la creazione di una legge che vieti la vendita ed il commercio di veleni e fitofarmaci, se non con ricetta che renda rintracciabile chi li compra. E’ il minimo che possiamo fare per onorare il nostro amico a quattro zampe.