Audio Marte: Pubblicati i primi suoni mai registrati sul Pianeta Rosso

La NASA ha condiviso lunedì il primo video che mostra il momento in cui il suo rover Perseverance è atterrato sulla superficie di Marte. Inoltre, ha rilasciato le prime due registrazioni audio effettuate dalla missione. L’agenzia ha affermato che “un microfono collegato al rover … è sopravvissuto alla discesa altamente dinamica in superficie e ha ottenuto suoni dal cratere Jezero il 20 febbraio”.

La prima registrazione audio diretta dei suoni di Marte

“Ora che hai visto Marte, ascoltalo. Prendi le cuffie e ascolta i primi suoni captati da uno dei miei microfoni”, ha pubblicato su Twitter la missione Mars Perseverance. Nella registrazione, “si sente per pochi secondi una brezza marziana, come i suoni meccanici del rover che opera in superficie”.

Il secondo audio pubblicato ha catturato “suoni interplanetari dal rover Perseverance” registrati il ​​19 ottobre 2020 durante un controllo in volo del sistema di telecamere e microfoni del dispositivo durante il suo viaggio verso il Pianeta Rosso.

Nel 2018 la sonda InSight, con l’utilizzo di un sismometro e di un rilevatore di pressione atmosferica, ha registrato vibrazioni comprese tra le 10 e le 15 miglia orarie causate dal vento marziano. Quindi, la NASA ha pubblicato la registrazione di queste vibrazioni, in cui si poteva sentire come suona il vento su Marte. Gli strumenti di InSight erano in grado di registrare onde sonore come quelle prodotte da raffiche di vento o dai movimenti del braccio robotico della sonda e di altri strumenti meccanici. I dati acquisiti dal sismometro corrispondevano a tremori e altri rumori registrati su Marte, e sono stati successivamente modificati in modo che potessero essere ascoltati dall’orecchio umano. Ora, un microfono Perseverance ha fornito la prima registrazione audio diretta dei suoni di Marte.

Per ascoltare entrambi i suoni audio di Marte, visita questa pagina della NASA.