Atterraggio riuscito su Marte: Prima Foto di Perseverance

La NASA sta vivendo uno dei suoi giorni più emozionanti: il rover Perseverance è atterrato con successo su Marte. Ricordiamoci che il rover Perseverance ha iniziato la sua strada verso Marte il 30 luglio 2020. Questa è una missione speciale, in quanto include molte peculiarità per un’esplorazione esaustiva del pianeta, compresa la raccolta di campioni da Marte per analizzarli sulla Terra.

Tuttavia, come già sappiamo, la sfida più grande era superare i “sette minuti di terrore” che sarebbero terminati con la discesa su Marte. E lo ha superato di gran lunga, se hai potuto guardare la trasmissione in diretta streaming, avrai assistito ad un atterraggio perfetto e senza alcun problema.

Dopo aver raggiunto l’orbita di Marte, ha iniziato la sua discesa in modo indipendente, quindi ha aperto il paracadute all’altezza di 12 chilometri per la sua discesa nel cratere Jezero. E infine, con i propulsori attivati ​​e la sua tecnologia di navigazione colpisce la superficie.

Il rover più grande e avanzato che la NASA abbia mai inviato in un altro mondo è atterrato su Marte giovedì, dopo un viaggio di 203 giorni che ha attraversato 293 milioni di miglia (472 milioni di chilometri). Questo atterraggio è uno di quei momenti cruciali per la NASA, gli Stati Uniti e l’esplorazione spaziale in tutto il mondo.

Prima fotografia inviata dal rover Perseverance da Marte

A conferma che tutto è riuscito in modo perfetto, possiamo vedere la prima immagine che il rover ha inviato da Marte, così come condivisa dalla NASA dall’account Twitter creato per Perseverance Mars Rover.

Sotto il tweet con questa descrizione “Hello World. Il mio primo sguardo alla mia casa per sempre”, possiamo vedere questa immagine:

Prima fotografia inviata dal rover Perseverance da Marte

Come spiega il team della NASA, l’immagine è offuscata dalla polvere della superficie di Marte che influisce sulla visione di una delle sue 19 telecamere. Tuttavia, l’ombra del rover può essere facilmente vista. Sicuramente vedremo molte altre immagini nei prossimi giorni e la NASA ha anche promesso di condividere foto ad alta risoluzione e, naturalmente, questo è solo l’inizio di una missione che richiederà anni.

Un obiettivo chiave della missione di Perseverance su Marte è l’astrobiologia, inclusa la ricerca di segni di antica vita microbica. Il rover caratterizzerà la geologia del pianeta e il clima passato, aprirà la strada all’esplorazione umana del Pianeta Rosso e sarà la prima missione a raccogliere e immagazzinare rocce e regoliti marziane.