Alimenti per l'infanzia: alcuni contengono livelli pericolosi di metalli pesanti tossici

Fa che il cibo sia la tua medicina e la medicina sia il tuo cibo” recita un famoso aforisma di Ippocrate di Coo (460-370 aC) considerato il padre della medicina. Anche se hai suoi tempi non esistevano i metalli pesanti tossici nei cibi, l’aforisma resta validissimo anche nei giorni d’oggi.

Un gruppo di ricerca del Congresso degli Stati Uniti ha trovato “livelli pericolosi di metalli pesanti tossici” in alcuni popolari prodotti alimentari per bambini, come arsenico, piombo, cadmio e mercurio, che possono causare danni neurologici, come dettagliato in un rapporto pubblicato questo giovedì.

Il documento rileva che gli standard interni di vari produttori “consentono livelli pericolosamente elevati di metalli pesanti” negli alimenti per l’infanzia che vengono commercializzati e sollecita le autorità di regolamentazione a stabilire standard e requisiti più rigorosi per questo settore. Un sottocomitato della Camera ha richiesto dati interni a sette società nel 2019 dopo che l’organizzazione no profit Healthy Babies Bright Futures ha rilasciato risultati preoccupanti dai test effettuati sugli alimenti per bambini.

Gli alimenti per l'infanzia sono contaminati da livelli pericolosi di arsenico, piombo, cadmio e mercurio

Quattro delle società hanno contribuito all’indagine: Nurture Inc, Hain Celestial Group Inc, Beech-Nut Nutrition e Gerber, un’unità di Nestlé. Mentre Walmart Inc, Campbell Soup Co e Sprout Organic Foods hanno rifiutato di collaborare, sollevando preoccupazioni che queste aziende possano “nascondere la presenza di livelli ancora più elevati

di metalli pesanti tossici nei loro prodotti”.

I produttori vendono consapevolmente alimenti per l’infanzia contaminati a genitori ignari

Raja Krishnamoorthi, il legislatore democratico a capo del Sottocomitato per la politica economica e dei consumatori Supervisione: “L’indagine ha rivelato che i produttori vendono consapevolmente alimenti per l’infanzia contaminati a genitori ignari, nonostante i risultati dei test interni dell’azienda mostrino alti livelli di metalli pesanti tossici e senza etichette di avvertimento”.

I metalli pesanti elencati sono considerati dannosi per la salute umana, secondo la Food and Drug Administration (FDA) statunitense. Il rapporto evidenzia che l’esposizione dei bambini a questi elementi può causare una “diminuzione permanente del QI” con molteplici conseguenze in futuro.

Gli autori del documento hanno anche criticato l’amministrazione dell’ex presidente Donald Trump, perché “ha ignorato una presentazione segreta dell’industria ai regolatori federali che ha rivelato i maggiori rischi di metalli pesanti tossici negli alimenti per bambini”.