Yahoo lascia la Cina dopo oltre 20 anni nel Paese asiatico

Yahoo ha smesso di fornire servizi nella Cina continentale. Un portavoce ha spiegato la decisione a causa dell’ “ambiente commerciale e legale sempre più impegnativo” nel paese. Nel frattempo, i media cinesi riferiscono che i servizi di Yahoo! sono inattivi da lunedì.

L’azienda, entrata nel mercato cinese nel 1998, ha visto diminuire la propria presenza in quel mercato negli ultimi anni.

Di conseguenza, lunedì in Cina erano attive solo un’app meteo e diverse pagine di notizie in lingua straniera.

Tuttavia, non è stata l’unica azienda tecnologica a lasciare il gigante asiatico nelle ultime settimane. A ottobre Microsoft ha annunciato la chiusura della versione cinese del suo social network per professionisti LinkedIn, che sarebbe stato sostituito con un job board più tradizionale.

Le decisioni di Microsoft e Yahoo arrivano dopo che Pechino ha annunciato nuove misure e restrizioni sulla privacy degli utenti di Internet. In particolare, il 20 agosto è stata adottata la nuova legge sulla protezione dei dati personali, entrata in vigore questo lunedì.