In questo articolo le 8 migliori notizie su Scienza Spazio Storia e Archeologia della settimana:

  • Migliaia di storni formano uno sciame di “cucchiai piegati” su Israele
  • Archeologi: Gli elmi “vichinghi” con le corna provenivano in realtà da una civiltà diversa
  • Antica statua con testa di cane trovata durante gli scavi della strada romana
  • I fossili “veramente notevoli” sono prove rare di antichi attacchi di squali contro squali
  • Le mummie infantili nelle Catacombe dei Cappuccini in Sicilia da radiografare
  • La cometa Leonard mette in scena uno spettacolo finale e spettacolare con la coda di ioni nel vento solare
  • Un grosso pezzo di razzo russo fallito si schianta sulla Terra come spazzatura spaziale
  • Creature curiose: I cani possono distinguere tra linguaggi umani familiari e non familiari

Migliaia di storni formano uno sciame di “cucchiai piegati” su Israele

Migliaia di storni formano uno sciame di cucchiai piegati su Israele

Per un breve momento in Israele la scorsa settimana, un’enorme forma nera che ricorda un cucchiaino contorto ha oscurato il cielo. Questo non era il lavoro di un telepate piegante un cucchiaio, ma probabilmente qualcosa di molto più interessante: decine di migliaia di storni migratori, che piombavano e sciamavano attraverso il cielo insieme in un tipo di gregge guidato collettivamente chiamato mormorio.

Albert Keshet, un fotografo naturalista con sede in Israele, ha visto la scena straordinaria dopo aver trascorso più di cinque ore a registrare storni nella valle del Giordano settentrionale durante l’ultima settimana del 2021. A un certo punto, ha visto un intero stormo di diverse migliaia di storni prendere il volo, danza nel cielo e forma un’inconfondibile forma a cucchiaio.

Archeologi: Gli elmi “vichinghi” con le corna provenivano in realtà da una civiltà diversa

Gli elmi vichinghi con le corna provenivano in realt da una civilt diversa dicono gli archeologi

Storia e archeologia. Museo Nazionale della Danimarca. Due spettacolari elmi di bronzo decorati con corna ricurve simili a un toro potrebbero aver ispirato l’idea che più di 1.500 anni dopo, i vichinghi indossassero le corna di toro sui loro elmi, sebbene non ci siano prove che l’abbiano mai fatto. Piuttosto, i due elmi erano probabilmente emblemi del crescente potere dei leader nella Scandinavia dell’età del bronzo.

Antica statua con testa di cane trovata durante gli scavi della strada romana

Antica statua con testa di cane trovata durante gli scavi della strada romana

Ministero della Cultura. Gli archeologi a Roma hanno recentemente portato alla luce un’antica statua in terracotta con una testa di cane che è stata sepolta sotto una strada urbana. La statua, delle dimensioni di un palmo, mostra un cucciolo dalle orecchie a punta con una pelliccia lunga e ondulata che gli scorre sopra la testa e il collo. Sembra che indossi un collare che gli pende un piccolo emblema sul petto e un oggetto circolare riposa tra le sue zampe scolpite.

I fossili “veramente notevoli” sono prove rare di antichi attacchi di squali contro squali

I fossili veramente notevoli sono prove rare di antichi attacchi di squali contro squali

Durante l’era del megalodonte, gli squali cacciavano tutti i tipi di creature, inclusi altri squali, secondo un nuovo studio basato su quattro fossili rari. In quattro reperti separati, ricercatori e cacciatori di fossili dilettanti hanno scoperto le antiche vertebre di squali ormai estinti; tutte e quattro le vertebre sono ricoperte da segni di morsi di squalo e due hanno ancora denti di squalo appuntiti che sporgono da esse. Questi risultati sono straordinari, poiché gli scheletri di squalo sono fatti di cartilagine, che non si fossilizza bene, hanno detto i ricercatori.

Le mummie infantili nelle Catacombe dei Cappuccini in Sicilia da radiografare

Le mummie infantili nelle Catacombe dei Cappuccini in Sicilia da radiografare

I resti mummificati e scheletrici di oltre 160 bambini giacciono conservati nelle Catacombe dei Cappuccini di Palermo, nella Sicilia settentrionale, e presto gli scienziati sperano di svelare alcuni dei misteri che circondano le loro vite e morti utilizzando la tecnologia a raggi X.

Le catacombe contengono almeno 1.284 cadaveri mummificati e scheletrati di età diverse, secondo il sito web del nuovo progetto di ricerca.

Le catacombe erano in uso dalla fine del 1590 al 1880, anche se all’inizio del XX secolo vi furono sepolti altri due corpi, secondo il sito web delle Catacombe di Palermo.

La cometa Leonard mette in scena uno spettacolo finale e spettacolare con la coda di ioni nel vento solare

La cometa Leonard mette in scena uno spettacolo finale e spettacolare con la coda di ioni nel vento

La cometa Leonard sta scomparendo dalla vista, ma non senza dare un ultimo spettacolo. Scoperta solo un anno fa, la cometa, formalmente nota come cometa C/2021 A1, ha fatto il suo più vicino avvicinamento alla Terra il 12 dicembre, segnando il culmine di un mese ricco di opportunità di osservazione privilegiate. Tuttavia, mentre la cometa ha continuato il suo viaggio attraverso il sistema solare interno, qualcosa è cambiato: la sua coda ha assunto l’aspetto di stelle filanti contorti, anche se il nucleo della cometa è diventato più luminoso.

“In qualche modo ha deciso di tornare in vita e scatenare un paio di esplosioni che hanno invertito la tendenza al declino”, ha detto a Space.com Quanzhi Ye, un astronomo dell’Università del Maryland specializzato in comete.

Un grosso pezzo di razzo russo fallito si schianta sulla Terra come spazzatura spaziale

Un grosso pezzo di razzo russo fallito si schianta sulla Terra come spazzatura spaziale

Ministero della Difesa russo. La popolazione di spazzatura spaziale è appena diventata un po’ più piccola. Lo stadio superiore Persei di un razzo pesante russo Angara A5 si è schiantato di nuovo sulla Terra in modo incontrollato mercoledì (5 gennaio), colpendo l’atmosfera sull’Oceano Pacifico alle 16:08 EST (2108 GMT).

“Rientro di Persei confermato: 2108 UTC su 121W 14S nel Sud [Pacifico]”, ha detto via Twitter l’astronomo e localizzatore satellitare Jonathan McDowell, che ha sede presso l’Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics.

Creature curiose: I cani possono distinguere tra linguaggi umani familiari e non familiari

Creature curiose I cani possono distinguere tra linguaggi umani familiari e non familiari

Se dovessi trasferirti in un nuovo paese con una lingua diversa e portare con te il cane di famiglia, il tuo animale domestico avrebbe probabilmente difficoltà a capire i comandi della gente del posto. Questo secondo un nuovo studio che esamina come il cervello dei cani reagisce a lingue diverse. Le scansioni MRI hanno rivelato che il cervello dei cani è in grado di distinguere tra lingue familiari e sconosciute, rendendoli i primi animali non umani conosciuti, e finora gli unici, in grado di distinguere le lingue umane.