ZYNGA 2012/2013, TRA CRISI E NUOVI PROGETTI – La società specializzata nello sviluppo di videogiochi sulle piattaforme di social networking rivede i suoi piani e annuncia la chiusura di 11 giochi, tra cui Petville, Mafia Wars 2 e FishVille. I videogiochi che hanno minor successo. Eppure, si è alzata la protesta online dei giocatori che rivogliono i loro videogiochi preferiti. Così Zynga offre agli utenti dei giochi dismessi che abbiano speso anche delle cifre in denaro vero per progredire nel gioco con l’acquisto di componenti speciali, di scaricare pacchetti gratuiti per Castleville, Chefville, Farmville 2, Mafia Wars e Yoville.

Gli ex utenti di Mafia Wars 2 e Shakedown possono anche contattare il Servizio Clienti Zynga e chiedere un rimborso.

Mentre Zynga è ancora lo sviluppatore di giochi dominante su Facebook la piattaforma si trova a che fare con una concorrenza in rapida crescita.

Ora l’obiettivo principale di Zynga sono i giochi per cellulari e smartphone come Texas Hold ‘Em Poker e Words with Friends.

Il taglio ai costi sui prodotti di minor successo darà certamente a Zynga più risorse da dedicare al nuovo business.

La lista completa dei giochi free-to-play che chiudono: FishVille, Montopia, PetVille, Mafia Wars 2, Indiana Jones Adventure World. Ancora: Mafia Wars Shakedown, ForestVille, Mojimoto e World Scramble Challenge, cancellati dagli Apple Store. E ancora: Vampire Wars e Treasure Isle.

Insieme ai videogiochi che chiudono, la software-house californiana Zynga abbatte la scure dei tagli drastici anche sui dipendenti dell’azienda, ma malgrado le mosse strategiche, gli investitori continuano a essere scettici. Dal mese di marzo, le azioni Zynga sono passati dal valore di 15,91 dollari a soli 2,42 dollari… e non è un videogioco.