CHI SA PARLI – È l’appello di Maura Panarese, la madre di Yara Gambirasio, che rompe il silenzio durato tre anni con un’apparizione televisiva questa mattina, sabato 30 novembre.

Le parole della mamma di Yara oggi: “Chi sa parli“, pronunciate a Bergamo TV e trasmesse anche da SkyTg 24, “Vogliamo giustizia, lo dobbiamo ai nostri figli“. Era dall’appello al rapitore subito dopo la scomparsa di Yara, visibile in un video su YouTube, che i genitori della ragazzina si erano chiusi nel massimo riserbo.

L’intervista alla mamma di Yara Gambirasio è stata realizzata dalla giornalista Paola Abrate per Bergamo TV. L’incontro di Maura Panarese con i media è avvenuto nello studio dell’avvocato di famiglia, Enrico Pellillo. La signora Gambirasio ha letto la sua dichiarazione, e l’appello, “chi ha visto, ha sentito o è venuto a conoscenza di qualcosa, anche un particolare che ritiene irrilevante si faccia avanti senza paura”, annunciando subito dopo che la famiglia tornerà nel suo silenzio ad aspettare.

Abbiamo paura che tutto ciò possa ripetersi.

() So che tutti stanno lavorando con il massimo sforzo per la soluzione di questo caso ma ciò evidentemente fino ad ora non è bastato. Io e mio marito viviamo sospesi nella paura che ciò che è successo a Yara possa ripetersi per mezzo della stessa mano“.

L’ultimo capitolo sul giallo di Brembate, l’uccisione di Yara Gambirasio, a Brembate di Sopra (Bergamo) avvenuta nel novembre 2010 e il cui corpo venne ritrovato il 26 febbraio dello stesso anno a Chignolo d’Isola, è stato l’esame del DNA sulla salma riesumata dell’autista Giuseppe Guerinoni, presunto padre naturale dell’assassino.

Per riascoltare l’intera intervista-appello alla mamma di Yara Gambirasio basterà vedere il telegiornale che sarà mandato in onda questa sera, ore 19:30, su Bergamo TV.