Xiaomi ha superato Apple come produttore di Smartphone.

Con il mercato degli smartphone che inizia a riprendersi dalla crisi del coronavirus, Xiaomi ha fatto la storia superando Apple per la prima volta e diventando il terzo produttore di smartphone al mondo. Questo secondo i risultati dell’ultimo trimestre, rivelati da tre società di ricerca: International Data Corporation (IDC), Counterpoint e Canalys.

Nel terzo trimestre di quest’anno, le spedizioni della compagnia cinese hanno raggiunto un livello record, con dati diversi che indicano una crescita di oltre il 40% e il numero di unità spedite compreso tra 46,2 milioni e 47,1 milioni.

Nel frattempo, la sua rivale più vicina, Apple, è scesa al quarto posto in classifica. Secondo IDC, la società statunitense ha spedito 41,6 milioni di iPhone nello stesso periodo, con un calo di oltre il 10% su base annua.

I dati di Counterpoint differivano leggermente, ma Canalys ha stimato il numero di spedizioni a 43,2 milioni.

Tuttavia, i dati delle tre aziende hanno mostrato che Apple è dietro Xiaomi.

Il successo di Xiaomi è dovuto in parte ai problemi del suo concorrente nazionale, Huawei. Quest’ultima società ha perso il suo status di principale produttore di smartphone al mondo a causa di Samsung, e a causa della crescente pressione delle sanzioni statunitensi.

Il gigante tecnologico sudcoreano ha spedito circa 80 milioni di smartphone, i dati mostrano, mentre Huawei ha spedito circa 50 milioni di dispositivi nel terzo trimestre. In tal senso, alcuni analisti ritengono che Xiaomi avrebbe potuto prendere alcuni clienti da Huawei. In Europa, un campo di battaglia chiave, le spedizioni di Huawei sono diminuite del 25%, mentre che quelle di Xiaomi sono cresciuti dell’88%.