WINSOR MCCAY DOODLE – Oggi come il 15 ottobre di 107 anni fa, si festeggia la prima pubblicazione del fumetto per bambini di Winsor McCay con le fantastiche avventure di Little Nemo, il quale apparve sul New York Herald dal 1905 fino al 23 aprile 1911 con una striscia dal titolo “Little Nemo in Slumberland” (Little Nemo nel Paese del dormiveglia).

Ovviamente non poteva mancare la pubblicazione da parte di Google di un doodle per questo evento: un doodle animato e interattivo dove i creatori si sono potuti sbizzarrire accompagnando la fantasia di Winsor McCay.

Si presenta con il titolo in grande “Little Nemo in Google-Land” il doodle preparato oggi, lunedì 15 ottobre 2012, dallo staff del famoso motore di ricerca in internet nelle sue home page che si stanno attivando in tutto il mondo.

Con 5 click il doodle di oggi ci catapulta nella striscia fumettistica di una avventura del piccolo Nemo intento come sempre a cercare Principessa: una volta trovata assieme vengono catapultati in una fantastica avventura fino a quanto Little Nemo non si risveglia (come abitudine voluta da

Winsor McCay) dopo essere caduto dal letto della sua camera e nel quale aveva fatto il sogno.

Una curiosità del doodle interattivo stile striscia di un fumetto dal titolo “Little Nemo in Google-Land” è che prima di cliccare sulla lente per arrivare ai risultati di ricerca offerti per la chiave “Winsor McCay“, scorrendo con il mouse la pagina, possiamo notare come nella striscia centrale si muovono le lettere “e” del logotipo di Google, regalandoci come un effetto tridimensionale.

Insomma, con quello di oggi dedicato a Winsor McCay, siamo convinti che Google ci abbia regalato un’altra perla di doodle che rimarrà sicuramente nella storia come uno dei migliori.