WhatsApp 2022 con 10 funzioni desiderate da tutti

Dal suo lancio, WhatsApp è rimasta una delle applicazioni di messaggistica istantanea più utilizzate sul mercato. Sono diverse le funzioni che questo strumento ci offre per facilitare la comunicazione con persone provenienti da diverse parti del mondo e rendere più dinamiche le nostre conversazioni, permettendoci anche di condividere file e contenuti multimediali, ma ce ne sono altre che aspettavamo da tempo, e che le voci indicano ciò che raggiungeranno nel 2022.

Durante tutto l’anno 2021 WhatsApp ha implementato nuove funzioni che hanno contribuito a rendere il suo servizio più accessibile, funzionale e attraente per i suoi utenti, e nel 2022 speriamo che la piattaforma incorpori ulteriori nuove funzioni che potrebbero aumentarne il potenziale.

Questo è comprensibile considerando che altri strumenti di messaggistica come Telegram hanno notevolmente aumentato la loro base di utenti durante quest’anno, soprattutto durante il terribile down di quasi 6 ore in cui è rimasto fuori servizio insieme a Facebook e Instagram, dove ha ottenuto un totale di 70 milioni di nuovi utenti .in quel periodo di tempo.

Tra le funzioni che potrebbero far parte di WhatsApp 2022 ci sono:

1) Reazione con gli emoji nei messaggi: Come Facebook Messenger e Instagram, gli emoji potrebbero diventare un elemento da integrare negli strumenti di WhatsApp, in modo da poter essere utilizzati per reagire a qualsiasi messaggio ricevuto.

2) Tempo di connessione mostrato solo ad alcuni contatti. Sebbene finora WhatsApp offra tre opzioni per nascondere il tempo di connessione (Nessuno, I miei contatti, Tutti), si prevede che entro il 2022 verrà incorporata una nuova opzione in cui gli utenti potranno stabilire all’interno dei propri contatti chi mostrare o chi non è un’informazione.

3) Trascrizione delle note vocali. Si presume che WhatsApp stia creando una funzione che elabora le note vocali e le trasforma in testo, al fine di facilitare la comprensione del messaggio e sfruttare l’inoltro di questo contenuto. Attualmente può essere fatto con applicazioni esterne, come abbiamo discusso in questo video:

4) Chat di gruppo personalizzate.

Questa funzione consentirebbe agli utenti di configurare le chat di gruppo con l’uso di emoji e adesivi.

5) Bolle audio. Se questa funzione è implementata, l’utente che riceve un memo vocale al di fuori di una chat potrebbe ascoltarlo tramite un fumetto pop-up senza dover accedere alla chat.

6) Canali unidirezionali, simili a quelli di Telegram, in modo che un gruppo di amministratori possa inviare informazioni a molti utenti, ma non possano rispondere, solo leggere.

7) Multi-dispositivo compresi i cellulari. Al giorno d’oggi può essere utilizzato su più computer senza dipendere dal cellulare, ma l’ideale è che possa essere utilizzato anche da diversi cellulari, mantenendo la sicurezza (che avverte sempre del numero di dispositivi connessi).

8) Migliora il sistema di backup, che include più opzioni, non solo Google Drive o iTunes, puntando sempre sulla crittografia.

9) Definizione della qualità dell’immagine e del video al momento della condivisione, in modo da poter decidere il livello di compressione e non perdere tanta qualità quando è necessario. Sebbene al giorno d’oggi sia possibile inviare qualsiasi file come documento, senza perdere qualità, non mostra una miniatura quando lo si fa.

10) Mostra la miniatura del contenuto durante il caricamento dei collegamenti nel nuovo WhatsApp web, una funzione persa nella versione che consente il multi-dispositivo.

Questi sono solo alcuni dei nostri desideri, anche se attraverso voci di corridoio sappiamo già che si sta lavorando su diverse di queste opzioni.