Vulcano Fuego in Guatemala entra in eruzione: immagini virali nei Social

Secondo alcuni esperti il fortissimo terremoto in Messico ha provocato il risveglio delle attività vulcaniche di due grandi vulcani nel centro america: il vulcano Popocatepetl vicino Puebla (in Messico) e il vulcano Fuego in Guatemala.

Il vulcano di “Fuego”, situato a circa 50 chilometri dalla capitale del Guatemala, ha iniziato una nuova fase eruttiva, la decima finora quest’anno, con due flussi di lava fino a 600 metri di lunghezza.

Secondo un bollettino speciale rilasciato dall’Istituto Nazionale di Sismologia, Vulcanologia, Meteorologia e Idrologia (Insivumeh), uno dei flussi di lava lungo 600 metri va al burrone Seca e il secondo lingo 500 metri, si dirige verso il canyon di Las Lajas.

Questa nuova fase eruttiva, che ancora non genera evacuazioni, registra anche esplosioni che hanno sollevato una colonna di cenere circa 5 Km di altezza sul livello del mare, che percorre più di 30 chilometri a ovest e nord-ovest. Le esplosioni sono accompagnate da rumore costante e shockwave.

L’Istituto ha avvertito che, secondo l’attività sismica registrata, si tratta di un’eruzione “effusiva”, ma non esclude che nelle prossime ore l’energia aumenti e si possono generare flussi piroclastici, quindi chiede di non rimanere nelle vicinanze del vulcano.

I vulcani Fuego e Santiaguito, accanto alla Pacaya, circa 2000 metri di altezza sono situati nel dipartimento di Escuintla, sono i coni più attivi dei 32 che si trovano nel dell’America Centrale.