Vergognoso negli USA! Scimmie torturate con gas di scarico da Bmw Daimler e Volkswagen

Nel Giorno della Memoria, celebrata per commemorare le vittime dell’Olocausto, la triste notizia delle scimmie torturate con gas di scarico da tre industrie dell’auto tedesca negli Usa: Bmw, Daimler e Volkswagen.

A distanza di moltissimi anni dalle atrocità compiute nei campi di concentramento, l’essere umano dimostra come non abbia ancora imparato nulla dalla storia.

Come riportato dal New York Times, negli Stati Uniti le tre case automobilistiche tedesche hanno eseguito test senza scrupoli su dieci scimmie per provare gli effetti dei gas di scarico delle loro auto. Ovviamente il caso ha scatenato feroci reazioni in tutto il mondo, pure in Germania, con i social che sono stati invasi dai commenti negativi sull’accaduto.

Il primo pensiero che ci viene in mente è che il Giorno della Memoria, ricordando i milioni di morti provocati nell’Olocausto, dovrebbe servire per tutti gli esseri viventi sulla Terra. Si dovrebbe abbandonare definitivamente qualsiasi tipo di test ed esperimento sugli animali, tutti, senza esclusione.

Nel caso specifico dei test Usa sulle scimmie, gli animali venivano rinchiusi in una specie di vetrina. Tranquillizzati con la proiezione di cartoni animati, venivano poi obbligate a respirare i gas di scarico per un tempo di 4 ore. Emerso lo scandalo, la Volkswagen ha subito diffuso le sue scuse affermando che il metodo era sbagliato.