USA, ELEZIONI OBAMA – Il marito non va a votare, e la moglie interpreta l’astensione dal voto come un favorire la rielezione di Obama. La vendetta: investe il marito con la propria auto.

È accaduto in Arizona: Holly Solomon, 28 anni, è accusata di aver schiacciato suo marito, Daniel, con la sua macchina perché aveva ammesso di non essere andato a votare nelle elezioni presidenziali di quest’anno.

Secondo quanto riferito dalla polizia, la donna avrebbe detto che suo marito è uno dei responsabili del secondo mandato per la presidenza di Obama. Barak Obama, con la sua strategia presidenziale, sarebbe causa di difficoltà per la loro famiglia.

Holly Solomon, è stata ammanettata dopo aver ferito gravemente il marito, Daniel Solomon, 36 anni, con la sua jeep in un parcheggio di Gilbert, in Arizona.

Daniel Solomon ha confidato agli investigatori che la moglie “odia Obama”.

Un portavoce della polizia di Gilbert ha spiegato che la donna “credeva che la sua famiglia avrebbe avuto difficoltà” a causa della politica di Obama.

Il fatto che lo sfidante Mitt Romney non poteva vincere le elezioni, pur avendo guadagnato dell’Arizona 11 grandi elettori anche senza il sostegno di Daniel Salomon, non importa a Holly Solomon.

Secondo una persona che ha chiamato i soccorsi, la coppia aveva avuto una violenta discussione, dopo di che lei sarebbe salita in macchina e avrebbe cominciato a girare intorno al marito che cercava di fuggire. Quando l’uomo è riuscito a farlo, si è messo a correre, sempre con la moglie alla guida della jeep che lo inseguiva.

Riparatosi dietro un palo della luce, la moglie non avrebbe desistito dal suo intento continuando a cercare di schiacciarlo e ferendolo gravemente.

La polizia ha arrestato la signora Solomon con l’accusa di violenza domestica, le autorità escludono che la donna fosse sotto effetto di alcol o sostanze stupefacenti.