NINTENDO – A Los Angeles anche quest’anno la Nintendo ha deciso di tornare all’E3 presentando le novità 2013. A causa di un difficile successo della Wii U, l’azienda giapponese è costretta a rinunciare alla classica conferenza stampa e optare per una piccola manifestazione con pochi invitati appena prima dell’inizio dell’evento. Ovviamente gli occhi e l’interesse di tutti sono rivolti ad altre compagnie come la Microsoft e Sony che presenteranno i nuovi prodotti. Reggie Fils Aime ha però rassicurato il pubblico, sostenendo la difficile partenza della console, ma tranquillizzandolo riguardo al suo futuro. Il responsabile della Nintendo America ha chiamato in seguito sul palco Shigeru Miyamoto, facendo breccia nel cuore di chi ha seguito con passione la nascita e la vita dell’impresa nella progettazione di videogiochi immortali come Super Mario.

Il direttore della casa giapponese ha iniziato ad illustrare alcuni giochi modificati per la nuova era tecnologica. Fra questi Super Mario 3D World dove sarà presente la possibilità di far indossare ai personaggi un completo da felino per poter ferire con gli artigli il nemico e correre più velocemente usando quattro zampe.

Su Mario Kart 8 invece è stata inserita la modalità di corsa a testa in giù. Il primo fra tutti però ad essere menzionato è stato Pikmin 3 che arriverà verso fine luglio in Italia. Un nome di certo difficile da dimenticare ma che con le nuove modifiche amplierà il suo successo grazie a missioni stravaganti e ad un veloce sistema di controllo.

A svelare però le potenzialità della console Nintendo, ad ottobre, sarà il videogames The Legend of Zelda: Wind Waker HD. Dopo il gran successo del gioco uscito su l’Xbox 360 e Playstation 3 arriverà presto Bayonetta 2, con una protagonista capace di compiere acrobazie estreme. A primavera invece uscirà Super Mario Bros e a novembre Donkey Kong Country: Tropical Freeze. Per i più piccoli è stato pensato Wii Party U che comprenderà 80 piccoli giochi. La Nintendo lancerà a dicembre anche la Wii Fit U. Per ora l’impresa stra stringendo i denti, ma la spinta della concorrenza è davvero forte.