URAGANO SANDY – Mentre si avvicina l’uragano Sandy alla città di New York, il cui impatto è previsto per la prima mattinata di domani (ora locale), sono state diffuse, oltre alle immagini dal satellite, anche delle immagini su internet che mostrano le onde provocate dal passaggio dell’uragano mentre costeggia la costa orientale degli Stati Uniti.

Mentre si trova a 500 Km da New York, l’uragano Sandy ha aumentato la sua velocità dopo lasciato morte e distruzione nei Caraibi, con 66 morti ufficiali al momento.

Sono circa 50 milioni le persone che vivono vicino la costa atlantica degli Stati Uniti a probabile impatto con quello che è stato definito una “supertormenta”, in quanto, anche se di categoria 1 (la più bassa dei cinque livelli di pericolosità), l’

uragano Sandy ha una ampiezza di 1600 Km.

Annullati molti voli aerei da/verso New York anche dall’Italia, chiusi tutti gli uffici pubblici, chiusa anche Wall Street, per la prima volta dopo l’11 settembre 2001, le precauzioni contro l’uragano Sandy sono veramente tante.

La speranza dei meteorologi è che Sandy, per il quale hanno già fatto evacuare oltre 400 mila persone a New York, si possa scontrare con un sistema frontale di bassa pressione invernale prima di toccare terra.