VIDEO: Jenson Button al simulatore di volo Airbus A380 British Airways

La star di Formula 1 Jenson Button questo weekend si è divertito a scorrazzare “nei cieli” a bordo simulatore di volo di un Airbus A380 di British Airways all’aeroporto di Londra Heathrow.

L’ex campione del mondo – che ha recentemente annunciato il suo ritiro dalle piste – ha trascorso 90 minuti perfezionando le tecniche di decollo e di atterraggio del più grande aereo commerciale del mondo.

Il simulatore d’avanguardia al Flight Training Centre di British Airways vicino all’aeroporto di Londra Heathrow – dove si addestrano 4,200 piloti professionisti – si avvale di una tecnologia ultramoderna di movimento, audio e grafica che permette di immergersi completamente nell’esperienza.

A bordo, per la sua prima esperienza di simulazione, Jenson è stato seguito dal numero uno di British Airways nelle tecniche e formazione, il Capitano Dave Thomas, e dal Primo Ufficiale William Swinburn.

Il 37enne ha simulato in totale tre atterraggi nell’Aeroporto Internazionale di Hong Kong e si è detto emozionato nel prendere il controllo dell’iconico velivolo a due piani e quattro motori che, insieme al

Boeing 787 Dreamliner, rappresenta la punta di diamante della flotta di British Airways.

Jenson ha dichiarato: “È stato fantastico! Ho volato in ogni parte del mondo, ma questa è stata la prima volta che ho sperimentato cosa si prova ad avere il controllo ed è stata una sensazione incredibile. È come essere in un vero aereo e quasi dimentichi che non è la realtà. Credo di essermela cavata abbastanza bene per essere la mia prima volta – anche se alcuni passeggeri si sono lamentati per il mio primo atterraggio. Lasciatemi dire che è stato solo un po’ impreciso.”

Il Capitano Dave Thomas, Capo di Tecniche e Formazione, è rimasto impressionato dalla performance di Jenson. Ha aggiunto: “Ovviamente ha esperienza nel guidare ad alte velocità e si è adattato facilmente a prendere il controllo dell’ A380. Per essere un bravo pilota bisogna mantenere la calma anche se sotto pressione, avere una buona preparazione e più di tutto andare dal punto A al punto B con fermezza, quindi sono convinto che con il suo passato nella Formula 1 Jenson possieda indubbiamente alcuni fra i requisiti richiesti ad un pilota.”

I velivoli A380 da Londra raggiungono Los Angeles, Hong Kong, Johannesburg, Singapore, Washington, San Francisco, Miami e Vancouver.