VIDEO: Fa finta di essere un Cane per non mettersi la Mascherina davanti alla Polizia

Due uomini sono stati denunciati dalla Polizia Locale di Cangas de Onís, nelle Asturie (nord della Spagna), per essersi rifiutati di indossare la mascherina, obbligatoria per prevenire la trasmissione del coronavirus, e per aver successivamente alterato l’ordine pubblico.

I due individui, turisti della vicina città di Oviedo, hanno inscenato l’incidente questo sabato in Avenida de Covadonga, nel cuore della città. Stavano camminando con un terzo compagno quando un poliziotto li ha esortati a indossare la mascherina viso.

All’inizio sembravano cedere al suggerimento del poliziotto, ma pochi metri dopo l’hanno portato via di nuovo ed è stato allora che si è verificata la delirante scenetta, che è stata osservata da dozzine di vicini, alcuni dei quali l’hanno registrata con i loro dispositivi mobili.

Ancora una volta, un altro agente che in quel momento regolava il traffico, li ha esortati a utilizzare i mezzi di protezione della salute e, a quel tempo, presumibilmente, gli uomini hanno iniziato a mancare di rispetto alla Polizia.

Da lì è iniziato lo spettacolo di uno dei turisti, che ha iniziato a fingere di essere un cane, sdraiato a terra, camminando per decine di metri a quattro zampe e alzando persino una gamba per mostrare che stava urinando. Probabilmente lo ha fatto per affermare di non avere l’obbligo di indossare la maschera, perché quella regola non si applica agli animali.

Una pattuglia della Guardia Civile è apparsa sulla scena e li ha condotti alla caserma di Cangas de Onís dove hanno proceduto a identificarli. La Polizia Locale ha sporto denunce: gli aspetta una sanzione il cui importo potrebbe ammontare ad un minimo di 600 euro per mancato rispetto dell’obbligo dell’uso della mascherina viso e per alterco di ordine pubblico.