Video attentato Nuova Zelanda: massacro trasmesso in diretta streaming su Facebook Live.

Attacco armato in due moschee di Christchurch in Nuova Zelanda dove centinaia di persone stavano partecipando alle preghiere del venerdì. L’autore ha ripreso la strage in diretta streaming con Facebook Live, quasi 50 i morti. Il video dura 17 minuti ed è stato poi rimosso dal social network come affermato dalla responsabile dei contenuti di Facebook Australia-New Zealand, Mia Garlick.

L’autore della strage è stato identificato nel giovane di 28 anni Brenton Tarrant.

Il killer del massacro, che il governo neozelandese classifica come “attacco terroristico”, aveva annunciato le sue intenzioni su un forum online 8chan, e pianificava gli attacchi da almeno 2 anni. Inoltre avrebbe scelto di colpire in Nuova Zelanda, che non sarebbe stato l’obiettivo originario, solo tre mesi fa.

Nell’attentato hanno perso la vita almeno 49 persone e 20 sono rimaste ferite. La polizia informa che 3 uomini e una donna sono stati arrestati in quanto sospettati di partecipare all’attacco. Nei veicoli bloccati sono stati trovati anche esplosivi di fabbricazione casalinga.

La dichiarazione ufficiale di Facebook:

“La polizia ci ha avvisato di un video su Facebook poco dopo l’inizio della trasmissione in diretta e abbiamo rimosso rapidamente il video e gli account di Facebook e Instagram dell’attaccante”.

“Stiamo anche eliminando qualsiasi tipo di lode o supporto per il crimine e l’attaccante o gli aggressori non appena li individuiamo”.