Vaccino Covid: quello russo potrebbe garantire l'immunità per un periodo di 2 anni.

Vladimir Putin ha annunciato ieri 11 agosto che il suo paese ha registrato il primo vaccino contro il coronavirus al mondo.

“Lo schema a doppia iniezione consente la formazione di un’immunità a lungo termine. L’esperienza con i vaccini vettoriali (con schema a doppia iniezione) mostra che l’immunità dura fino a 2 anni”, si legge nel rapporto pubblicato questo martedì dal Ministero della Salute in Russia.

Il presidente russo Vladimir Putin ha specificato che la vaccinazione della popolazione dovrebbe essere effettuata esclusivamente su base volontaria, aggiungendo che spera che la produzione in serie del farmaco inizi a breve.

Il ministro della Sanità russo Mikhail Murashko ha affermato che il vaccino ha dimostrato la sua efficacia e sicurezza. Ha osservato che il vaccino sarà prodotto su due piattaforme: dal Gamaleya National Center for Epidemiology and Microbiology Research e dalla società Binnofarm.