Agatha: Arriva in Messico il primo uragano della stagione 2022

CITTA’ DEL MESSICO – Le autorità messicane si stanno preparando a ricevere il primo uragano della stagione 2022. Ágatha approderà, dopo essere passato alla categoria 2, per tutto questo lunedì pomeriggio tra Puerto Escondido e Huatulco, nello stato di Oaxaca. Precisamente, si stima che Oaxaca sarà lo stato più colpito e lì le autorità hanno pianificato misure per far fronte a questo evento meteorologico, tra cui il decreto di sospensione delle lezioni lunedì e martedì in almeno 8000 scuole dislocate in varie regioni.

Il Coordinamento statale della protezione civile di Oaxaca ha riferito che 203 rifugi temporanei sono pronti per servire più di 26000 persone. Allo stesso modo, alcuni voli programmati sono stati cancellati e l’attività è stata limitata in diversi porti, anche nel vicino stato di Guerrero.

Secondo un comunicato della Commissione nazionale per l’acqua (Conagua) diffuso questa domenica, in cui sono state richieste precauzioni estreme, gli effetti dell’uragano hanno già cominciato a farsi

sentire. Così, l’ultimo giorno ha causato piogge puntuali in Chiapas, Guerrero e Oaxaca, molto forti nelle zone di Tabasco e forti nelle zone di Campeche, Quintana Roo, Veracruz e Yucatán.

Allo stesso modo, sono state rilevati forti raffiche di vento da 70 a 80 chilometri orari e onde da 4 a 6 metri sulle coste di Guerrero e Oaxaca, mentre hanno raggiunto tra 2 e 4 metri sulla costa del Chiapas.

Alle 22:00 di questa domenica sono stati registrati venti massimi sostenuti di 175 chilometri orari e raffiche fino a 215 chilometri orari, mentre il suo centro si trovava a 175 chilometri a sud-ovest di Lagunas de Chacahua e 225 chilometri a sud-ovest di Puerto Ángel, entrambi i comuni in lo stato di Oaxaca.