Twitter da applauso! Mette al bando spot politici.

Grande novità in casa Twitter, il social dei short message più famoso del mondo. Poco fa ha diffuso un annuncio importante che squote il mondo della politica: mai più spot politici!

Jack Dorsey, l’amministratore delegato (CEO) di Twitter:

“Abbiamo preso la decisione di bloccare tutte le inserzioni pubblicitarie politiche a livello globale”.

La pubblicità su Internet è molto potente ed efficace, ma comporta significativi rischi politici laddove può essere usata per influenzare voti”.

“Questo non ha nulla a che fare con la libertà di espressione.

Ha a che fare con il pagare” per raggiungere il pubblico più ampio possibile.

Twitter da applauso! Mette al bando spot politici.

Jack Dorsey (nella foto qui sopra) ha detto che la nuova policy sarà in vigore dal 22 novembre e riguarderà sia gli spot politici sia quelli dei singoli candidati: “Crediamo che la capacità di raggiungere una platea debba essere guadagnata e non comprata”. Applauso!