Twitter non censura i capi di stato come Donald Trump

Il mondo alla rovescia e le ultime parole che arrivano dai vertici di Twitter sembrano nuovamente dimostrarlo: due pesi due misure. Vi è mai capitato di vedervi censurare un vostro tweet? Se sì sappiate che è perchè non siete un capo di stato come l’attuale presidente Usa Donald Trump.

Bloccare un leader mondiale su Twitter o rimuovere i suoi tweet controversi nasconderebbe informazioni importanti che la gente dovrebbe poter vedere e discutere.

E non zittirebbe quel leader ma certamente ostacolerebbe la necessaria discussione sulle sue parole e azioni”.

E’ questa la spiegazione data da Twitter come risposta alle migliaia di appelli per bandire Trump dal sito per i suoi controversi cinquettii, tra cui quello di sfida nucleare al leader nordcoreano. Secondo Twitter infatti prevale “l’interesse pubblico”. Siamo davanti al diritto di cronaca o il solito abuso di potere sulla rete?