TAV TORINO-LIONE FRANCIA – Da Parigi arriva la notizia che il nuovo governo sta riesaminando 10 progetti di linee ferroviarie ad alta velocità, tra cui anche la contestatissima (in Italia) Torino-Lione.

Secondo Le Figaro infatti, il ministro del Bilancio, il francese Cahuzac, il costo elevato di 12 miliardi sarebbe stato sottovalutato dal precedente esecutivo, con un progetto non preparato a sufficienza.

Le reazioni politiche in Italia, alla possibile rinuncia di Parigi alla TAV, non si sono fatte attendere.

Vendola ha dichiarato: “è curioso di sapere come reagiranno coloro che in Italia hanno propagandato la favola della Tav“, mentre per Esposito (Pd), la rinuncia della Francia sarebbe “un fatto gravissimo per l’Italia e un danno economico“. Ghiglia del partito di Berlusconi (Pdl) chiede perfino un intervento del ministro Passera.

Attesa per il commento di Beppe Grillo e Travaglio che da sempre combattono contro la realizzazione della TAV  la Torino-Leone.