DIETA VEGETARIANA – Sono il Tofu, l’Hummus (nella foto), il Seitan e il Tempeh, i quattro piatti vegetariani preferiti dagli italiani: la nuova tendenza della dieta vegetariana in Italia. Vediamo in breve perchè questi quattro piatti vegetariano sono tanto cercati in rete.

Il Tofu, talvolta definito anche come caglio di semi, è un alimento diffuso in quasi tutto l’estremo oriente. Sebbene il suo nome sia giapponese, ha origini cinesi. Questo formaggio ottenuto dalla soia è un portentoso elisir di lunga vita: ripulisce il sangue, aiuta a digerire e tiene lontano il cancro.

L’Hummus è una salsa a base di pasta di ceci e pasta di semi di sesamo aromatizzata con olio di oliva, aglio, succo di limone e paprica, semi di cumino in polvere e prezzemolo finemente tritato.

Nella cucina mediterranea può essere utilizzato come salsa per verdure crude (carote, sedano, finocchio) in piacevole alternativa al classico pinzimonio.

Il seitan è un alimento altamente proteico, facilmente digeribile, e ricavato dal glutine del grano di tipo tenero o farro o khorasan. Il seitan viene cotto ed insaporito in acqua con salsa di soia (shoyu o tamari).

Il tempeh o tempè è un alimento fermentato ricavato dai semi di soia gialla, molto popolare in Indonesia e in altre nazioni del sud-est asiatico. È noto anche come “carne di soia”. Si tratta di un gustoso derivato dei fagioli di soia, povero di grassi ma ricco di proteine e di vitamine che nutre, sazia e previene le flaccidità. Il tempeh è simile al tofu, ma differente nelle caratteristiche nutrizionali, nella qualità alimentare, e nel processo di lavorazione.