Una forte scossa di terremoto, magnitudo 3,9 della scala Richter, si è verificata oggi, 18 dicembre 2013 nel centro Italia. Gubbio, Cantiano, Costacciaro, Pietralunga, Scheggia e Pascelupo i comuni più vicini all’epicentro, localizzato a 165 chilometri a Nord di Roma e 32 chilometri da Perugia.

Alla scossa principale, delle ore 11:58 locali, con ipocentro a 9 chilometri di profondità, hanno fatto seguito due altre scosse nei minuti successivi, alle 12:04 e 12:05, quest’ultime più deboli, di 2 gradi Richter. Stesse coordinate per l’epicentro: 43,28 N e 12,53 E, posizione identificata dall’INGV come distretto “Bacino di Gubbio”.

Non ci sono al momento notizie di danni a cose o persone, ma sicuramente le testimonianze in Rete mostrano che la scossa è stata avvertita distintamente in una vasta area e ha causato paura nella popolazione. Vengono descritti tremori nelle strutture abitative e dondolamento di lampadari. Il terremoto di oggi è stato avvertito anche da molte persone che si trovavano in auto al momento della scossa più forte, anche nella Capitale.