Terremoto Oggi Afghanistan: Si aggrava il bilancio delle vittime del forte Sisma

Un potente terremoto di magnitudo 6,1 ha provocato almeno 1000 morti e 1500 feriti in Afghanistan mercoledì, nelle province di Paktika e Khost. Il movimento tellurico è avvenuto a circa 44 chilometri dalla città di Jost, nel sud-est dell’Afghanistan, a una profondità di 51 chilometri. Secondo l’USGS, il sisma di magnitudo 5,9 ha avuto epicentro a 44 km a sudovest di Khost e ipocentro a 10 Km di profondità.

“Purtroppo, la scorsa notte un forte terremoto ha scosso quattro distretti della provincia di Paktika, uccidendo e ferendo centinaia di nostri connazionali e distruggendo dozzine di case”, ha

scritto sul suo account Twitter Bilal Karimi, vice portavoce del governo talebano. “Esortiamo tutte le agenzie umanitarie a inviare immediatamente squadre nell’area per prevenire ulteriori catastrofi”, ha aggiunto.

La maggior parte delle vittime accertate sono avvenuti nella provincia di Paktika, ha affermato Mohammad Nassim Haqqani, capo dell’autorità di gestione dei disastri dell’amministrazione talebana. Il funzionario ha aggiunto che sono stati segnalati decessi anche nelle province orientali di Nangarhar e Jost.

A sua volta, il direttore generale dell’agenzia di stampa locale Bakhtar, Abdul Wahid Rayan, ha riferito che gli elicotteri delle forze di sicurezza sono arrivati ​​nella zona per rimuovere le persone dalle macerie.