Tre scosse sismiche di notevole intensità sono state rilevate questa mattina, 7 maggio 2012, in Azerbaijan; rispettivamente di 5,7 gradi Richter, 4,7 e 4,4. Epicentro molto superficiale per i tre eventi sismici, compreso tra 10 chilometri per la prima scossa, 8 per la seconda e 14 chilometri per la terza, quindi terremoti nettamente percepiti dalla popolazione. Le scosse sono state avvertite in Armenia e nelle zone confinanti della Russia.

La prima scossa, la più intensa, si è verificata alle ore 09:40:27 locali, l’Azerbaijan ha una differenza di tre ore con l’Italia, dove in quel momento erano le 06:40.

Circa un’ora dopo la seconda scossa, seguita a distanza di soli tre minuti dalla terza.

La rilevazione dei sismografi ha collocato l’epicentro a nord-ovest della capitale, nella zona di Zagatala, anche conosciuta con il nome di Zaquatala, più o meno coincidente per i tre eventi sismici: circa 158 chilometri ad Est di Tbilisi, 95 chilometri a Nord di Ganca e 16 chilometri a sud della stessa stazione di rilevamento di Zaquatala.

Malgrado l’intensità delle scosse, non si ha notizia di danni a cose o persone.