MARINES AMERICANI – 7 morti e almeno 7 feriti, in una esercitazione militare al mortaio, lunedì, di cui ha dato notizia il Pentagono. I Marines erano tutti della II Divisione, di base a Camp Lejeune, nel Nord Carolina. Facevano parte del gruppo in addestramento presso l’Hawthorne Army Depot, 140 miglia a sud est di Reno, nel Nevada. L’esplosione del mortaio è avvenuta dopo le ore 22:00 di ieri, lunedì 18 marzo. Lo ha riferito Binford Strickland, un portavoce del Corpo dei Marines. I feriti, almeno sette, sono stati trasportati in due ospedali della zona.

La parte di deserto montagnoso, di 230 miglia quadrate (circa 600 chilometri quadrati), viene utilizzata come luogo di addestramento per le forze speciali in quanto “fornisce una

simulazione realistica della situazione in Afghanistan“, secondo quanto riportato sul sito web relativo. Ma la stessa area è anche utilizzata per depositi di stoccaggio di armi.

Dall’esercito, le condoglianze alle famiglie dei militari defunti prima della rivelazione ai media dei nomi delle vittime. Intanto è stata aperta un’inchiesta per stabilire la dinamica del tragico incidente. Saranno fondamentali le testimonianze dei marines rimasti feriti.