FLATULENZA, SCORREGGIA, PETO – Chiamatelo come volete, ma prima di ridere sappiate che in Germania si è verificata un’esplosione in una stalla proprio in seguito al fenomeno della produzione di gas nell’intestino dei mammiferi, in questo caso mucche da latte. È accaduto lunedì 27 gennaio 2014 in un villaggio di Rasdorf, un comune tedesco di circa 2000 abitanti, nell’Assia.

Esplosione e incendio, a causa della fermentazione intestinale dei bovini: i gas si sono raccolti nell’ambiente della stalla ed è bastata una scintilla di uno dei macchinari presenti all’interno per innescare l’esplosione che ha fatto saltare in aria il tetto, e l’incendio. Le fiamme hanno avvolto rapidamente la stalla, per fortuna, a parte la stalla distrutta, le 90 mucche presenti non hanno riportato danni, a parte le leggere ustioni di una di loro.

I danni sono stati contenuti grazie all’intervento dei Vigili del Fuoco e di tecnici specializzati… in fughe di gas!

Tutti gli animali emettono flatulenze: uccelli, vermi, formiche, pesci e rettili; i bovini in particolare, una mucca di allevamento produce tra 100 e 200 litri di metano al giorno, con respirazione ed eruttazione contribuiscono alla concentrazione dei gas serra. Ma nell’immediato, teniamo presente che 90 mucche in una stalla possono essere molto pericolose a prescindere dai danni all’ambiente.