SpaceX di Elon Musk, ha lanciato un equipaggio di quattro astronauti (3 americani e un giapponese) per il suo primo volo operativo per la NASA. Lo storico volo è decollato dal Kennedy Space Center di Cape Canaveral, in Florida. Poco dopo il lancio l’Agenzia Spaziale ha confermato il successo della separazione della capsula missilistica.

La missione, che è stata lanciata dopo un ritardo di 24 ore a causa delle cattive condizioni meteorologiche nella zona di atterraggio offshore del razzo Falcon 9, è il 21esimo lancio quest’anno per SpaceX e il suo iconico razzo.

Questa è la prima missione operativa per la capsula Crew Dragon di SpaceX. Chiamato Crew-1, la missione durerà circa sei mesi. La navicella si sta dirigendo verso la Stazione Spaziale Internazionale, trasportando tre astronauti dell’Agenzia Spaziale degli Stati Uniti e un membro dell’equipaggio giapponese.

La Crew-1 è comandata dall’astronauta Mike Hopkins, Victor Glover (pilota) e Shannon Walker, tutti e tre della NASA. Da parte sua, Soichi Noguchi è il rappresentante della Japan Aerospace Exploration Agency.

Questa settimana, SpaceX ha ottenuto l’approvazione formale dalla NASA per poter trasportare gli astronauti sulla ISS con la sua capsula Crew Dragon e il razzo Falcon 9, diventando la prima compagnia i cui veicoli ricevono l’approvazione dell’agenzia per condurre voli con equipaggio dai tempi della navetta spaziale Space Shuttle, nove anni fa.