Un piccione viaggiatore di due anni di nome New Kim è stato venduto per un record mondiale di 1,6 milioni di euro (1,89 milioni di dollari) a un acquirente cinese anonimo in un’asta che si è conclusa questa domenica in Belgio.

La gara è partita da 200 euro il 2 novembre, ma è salita a 1,31 milioni di euro in meno di 90 minuti con un’offerta di un gruppo sudafricano, battendo il precedente record di 1.252.000 euro stabilito a marzo 2019 per un altro Piccione belga, Armando.

Questa domenica, due collezionisti cinesi hanno gareggiato contro per aggiudicarsi New Kim durante gli ultimi 30 minuti dell’asta frenetica.

Questi prezzi record sono incredibili, perché è una femmina. Armando era un maschio. In genere, un maschio vale di più perché può produrre più prole”, ha spiegato Nikolaas Gyselbrecht, CEO di Pipa, la casa d’aste online che ha effettuato la vendita. Da parte sua, Kurt Van de Wouwer, la cui famiglia ha allevato New Kim, ha detto di “essere in totale shock” dopo l’asta.

Gyselbrecht ha spiegato che il piccione New Kim (nella foto) ha solo due anni e ha partecipato alle gare solo nel 2018, vincendo il titolo di miglior giovane uccello in

Belgio e causando un ritiro anticipato. I piccioni di solito possono riprodursi fino all’età di 10 anni, quindi New Kim ha potenzialmente molti anni per dare prole.

Le corse di piccioni a lunga distanza.

L’entusiasmo cinese per le corse di piccioni a lunga distanza ha causato un drastico aumento dei prezzi degli uccelli. Nel paese asiatico questo sport può generare grandi profitti. Per questo motivo, gli uccelli del Belgio, considerato il cuore tradizionale di questo sport, sono particolarmente apprezzati.

Gyselbrecht ha osservato che nessun altro paese ha una concentrazione così alta di appassionati di piccioni come il Belgio. L’esperto ha anche detto che “ci sono 20.000 appassionati in un paese molto piccolo che competono tra loro ad un livello molto alto. È come la Champions League“.