ASTEROIDE 2012/2013 – Si chiama 2012DA14 e, secondo quanto informa l’Università della Florida, il suo passaggio ravvincinato è atteso sulla Terra il 15 febbraio 2013. L’asteroide è stato scoperto dai telescopi di Sagra e Tenerife in Spagna ed è stato osservato la prima volta il 23 febbraio 2012.

Il suo ultimo avvicinamento alla Terra è stato di 2,25 milioni di chilometri di distanza, il 15 febbraio 2012, e l’anno prossimo sarà l’asteroide protagonista di uno dei più ravvicinati passaggi con la Terra, quando cioè saranno le 00:33 ora UTC del 15 febbraio 2013.

Si stima che le dimensioni dell’asteroide 2012DA14 siano di soli 45 metri con una massa di 130 mila tonnellate metriche.

L’Università della Florida ha detto in un comunicato che non vi sono rischi per un possibile impatto dell’asteroide sulla Terra e che ci sono oltre 4 mila asteroidi che sono potenziali minacce per la Terra, aggiungendo che “l’impatto di un asteroide come 2012DA14 sarebbe uguale al potere distruttivo di una bomba atomica“.

Il progetto NEO della NASA informa che la prossima visita di un asteroide gigante è nel mese di dicembre 2012, si tratta di Toutatis 4179 (che a molti piacerebbe fosse il misterioso decimo pianeta Nibiru), di 5,4 chilometri di diametro, e passerrà a meno di 7 milioni di chilometri di distanza dalla Terra.