PROTESTA MINATORI SPAGNA – Dopo oltre 1300 Km percorsi in sei settimane di protesta dal Nord della Spagna, i minatori spagnoli con i loro caschi bianchi e magliette nere, sono arrivati a Madrid dove questa notte sono stati accolti alla Puerta del Sol (luogo caratteristico per le proteste popolari) da “indignados” (gli indignati spagnoli), organizzazioni politiche e comuni cittadini.

Al grido “loro sono la nostra vera nazione” la gente incontrata dai minatori spagnoli in sciopero da 45 giorni lungo le strade di tutta la nazione, hanno sempre sostenuto la protesta e le

motivazioni, in primis quella riguardo al taglio al settore del 63% degli aiuti.

La protesta, che in Spagna ha preso il nome di “Marcha Negra“, era iniziata il 22 giugno scorso nelle regioni nordiche dell’Asturia, Leòn e Palencia. La lunga carovana di cittadini e lavoratori spagnoli si concluderà oggi, con partenza da Colón e arrivo alla Ministero dell’Industria.