Shakira

Shakira ha parlato sabato in un’intervista con il giornale The Sunday Times dei sacrifici che è stata costretta a fare durante la sua relazione con il calciatore spagnolo Gerard Piqué per sostenere la carriera dello sportivo e di come la separazione l’abbia colpita.

“Per molto tempo ho messo in pausa la mia carriera per stare al fianco di Gerard, affinché potesse giocare a calcio“, ha affermato la cantante colombiana Shakira, aggiungendo di aver fatto “molti sacrifici per amore”. Per la cantante, è una “cattivissima idea che un artista si relazioni con un atleta”, poiché “l’empatia è la chiave del lavoro di un artista”, mentre uno sportivo “è in costante stato di guerra e deve evitare ad ogni costo l’empatia”.

Dopo i suoi 12 anni di relazione con Piqué, Shakira afferma che la musica l’ha aiutata a superare la separazione. “C’erano molte parti della mia vita che si stavano sgretolando davanti ai miei occhi e ho dovuto ricostruirmi in qualche modo, raccogliendo ossa dal suolo e mettendole insieme. E la colla che ha tenuto tutto unito è stata la musica“, ha confessato la cantante, facendo riferimento al suo nuovo album, il primo che ha pubblicato dopo sette anni.

In particolare, Shakira ha parlato di “Última“, una delle canzoni dell’album. “È, probabilmente, l’ultima canzone che scrivo su questo e per lui”, ha detto in riferimento a Piqué. E ha continuato: “Sentivo che c’era ancora qualcosa bloccato lì, nella mia gola, e avevo bisogno di tirarlo fuori“.

Riguardo alla sessione con il produttore argentino Bizarrap, che è stata pubblicata subito dopo la sua mediatica separazione, Shakira ha assicurato che “l’ha aiutata a esorcizzare molti demoni“. Chiesto come hanno preso i figli che condivide con Piqué il testo della canzone, la cantante ha affermato che loro capiscono che “c’è solo un modo di vivere la vita ed è accettando il dolore“. “E ognuno di noi ha modi diversi di farlo”, ha concluso.

Noi amiamo Shakira :)