CALCIO SCOMMESSE – Il presidente del Consiglio Mario Monti ha espresso oggi pomeriggio un parere personale sulle tristi vicende del calcio scommesse in Italia, affermando che trova inammissibile che si usino i soldi pubblici per ripianare le società di calcio.

Monti, che si era occupato del caso anche quando era commissario europeo, si chiede, in una profonda riflessione personale, se non sia il caso di sospendere il calcio in Italia per due o tre anni, in modo che si prendano tutti un periodo di riflessione.

Alla provocazione di Mario Monti, arriva subito la risposta di Zamparini, il quale lo attacca duramente sull’idea di fermare il calcio, affermando che “quello che ha detto Monti per me è indegno“.

E sulla affermazione riguardo i fondi versati alle società di calcio, Zamparini rilancia: “Monti dimostra di essere ignorante perché allo Stato ogni anno le società di calcio professionistiche versano ben 800 milioni di euro“.

Monti ha ribadito che si tratta di un pensiero personale: “E’ un desiderio che sento nel profondo non una proposta del governo“. Intanto però la notizia ha fatto scatenare le reazioni di tutto il mondo del calcio e anche nel web. Si tratta di una strada percorribile secondo voi?