NOTIZIE SALUTE – Il consumo di sale da tavola e’ pericoloso per il cervello umano. Cardiologi spagnoli affermano che il consumo di sale da tavola (cloruro di sodio tanto usato per insaporire la carne ad esempio) produce un cambio nel tessuto dell’ipotalamo (struttura del sistema nervoso centrale situata nella zona centrale interna ai due emisferi cerebrali) provocando un eccesso di produzione nel sangue del neurotrasmettitore endogeno dopamina e dell’ormone della felicita’ chiamato orexina, responsabili della sensazione del piacere e della soddisfazione.

In una ricerca effettuata dall’associazione dei cardiologi spagnoli (SEC) viene risaltato come il consumo eccessivo di

cloruro di sodio e’ pericoloso per la pressione arteriosa che puo’ trasformarsi in ipertensione cronica. Occorre stare attenti perche’ puo’ creare dipendenza proprio per il fatto che aumenta la falsa sensazione del piacere e della soddisfazione.

I cardiologi in Spagna esortano le persone anche a comprare prodotti a basso contenuto di cloruro di sodio, e alle autorita’ competenti di migliorare l’etichettatura dei prodotti alimentari. Nella dieta giornaliera consigliano vivamente di consumare almeno cinque porzioni di frutta e verdura in modo da ridurre l’assunzione di grassi.