Ricostruzione Notre Dame: 2000 alberi secolari abbattuti in Francia.

Sebbene la Francia promulga di anticipare le azioni contro il cambiamento climatico, la realtà indica il contrario. Abbattere 2000 alberi secolari per ricostruire la cattedrale di Notre Dame è ben lungi dagli scopi urgenti di oggi.

Le torri gotiche bruciate dalle fiamme assumeranno ora una nuova forma grazie al legno di 2000 alberi delle foreste di Bercé. Sebbene la raccolta di fondi dopo l’incidente abbia fornito le risorse per avviare la riparazione, è il costo delle materie prime ad allertare il mondo intero.

2000 alberi secolari delle foreste di Bercé per ricostruire Notre Dame

Uno dei materiali principali per la storica cattedrale in Francia è il legno degli alberi delle foreste di Bercé. Secondo i dati, 2mila querce sono state abbattute per dare vita al punto storico più suggestivo del Paese europeo.

Tuttavia, questo fatto è passato in qualche modo inosservato alla sfera politica francese. Sebbene più di 40.000 francesi abbiano firmato una petizione per fermare l’abbattimento indiscriminato delle querce, i rappresentanti del governo hanno ribadito che la ricostruzione è uno “sforzo necessario per la Francia”.

Nelle parole del ministro francese dell’Agricoltura, Julien Denormandie: “Credo che Notre Dame, che è un simbolo del nostro passato, mostri fino a che punto le foreste fanno la storia contemporanea”.

La maestosa foresta di Bercé

Sin dai tempi di Luigi XIV, intorno al 1683, la foresta di Bercé era piena di querce e alberi secolari. Questo luogo che aleggia tra il mistero e le sfumature della natura è l’ideale per godere di quel legame unico con il verde.

Durante l’autunno i colori delle foglie affascinano chiunque. Puoi persino raccogliere alcuni dei funghi offerti dalla sua grande vegetazione. Tuttavia, essendo una foresta circondata da una città europea con grandi ambizioni, i suoi alberi sono squisiti per alimentare grandi progetti. che, a sua volta, peggiora la tua salute.

Ti potrebbe interessare: