La Stazione Spaziale Internazionale (International Space Station o ISS) ha da oggi un nuovo record, quello relativo al tempo di impiego per raggiungerla dalla Terra.

La sonda spaziale da trasporto Progress 16-M ha stabilito un nuovo record per giungere e agganciarsi alla Stazione Spaziale, in modo automatico. Per la prima volta, eseguendo il cosiddetto “schema rapido“, dopo il lancio del missile Sojuz, l’operazione d’attracco è stata completata in meno di sei ore, quando normalmente vengono richiesti almeno due o tre giorni.

La sonda spaziale aveva trasportato oltre 2,6 tonnellate di carico che comprendeva carburante, ossigeno, forniture mediche, acqua, cibo, apparecchiature per esperimenti scientifici e pacchi per l’equipaggio della ISS.

Gli specialisti adesso dovranno realizzare alcune verifiche e comprovare la sicurezza della tecnologia usata, analizzando tutti i dettagli, per poter un domani inviare astronauti alla Stazione con questo nuovo metodo.