CRONACA NEWS – Con calci schiaffi e insulti una insegnante di sostegno e un’assistente sociale di una cooperativa che lavora per l’Usl, si “sfogavano” a scuola su di un ragazzino di 15 anni che soffre di autismo. Succede in una scuola media nel vicentino, nel cuore del Veneto, dove, probabilmente per almeno sei mesi, maestra e assistente si sono rese protagoniste di questa triste vicenda. Una di loro si è giustificata spiegando: “Ero molto stressata“.

Il tutto fino all’8 aprile quando i carabinieri hanno arrestato le due signore sul fatto, rispettivamente di 59 e 55 anni, intervenuti durante le riprese video registrate grazie ad una telecamera nascosta nel termosifone all’interno della stanza dove il ragazzino faceva lezione assistito dalle due donne.

A distanza di due mesi dai fatti le due donne hanno ottenuto gli arresti domiciliari dopo aver versato ciascuna 10 mila euro di risarcimento, mentre il pm ha chiesto il giudizio immediato. Su YouTube è possibile cercare “Video Ragazzo autistico picchiato dalle maestre” per incontrare la pubblicazione delle immagini che sono state pubblicate dal Corriere del Veneto (fonte).