Hacker rubano gli account WhatsApp con il codice QR, così funziona QRLjacking.

Proprio come la tecnologia ha facilitato molti compiti, ma soprattutto la comunicazione, ha anche messo a rischio le nostre informazioni personali e la sicurezza. Basta ricordare il numero infinito di attacchi informatici registrati negli ultimi anni. Adesso, in modo ancora più semplice, i tuoi dati sono a rischio attraverso il codice QR di WhatsApp.

Si scopre che gli hacker stanno rubando gli account WhatsApp con il codice QR QRLjacking, questo è usato per la versione web dell’applicazione, poiché per aprire il tuo account sul PC è necessario inserire il

codice, che però presenta alcune vulnerabilità.

Quello che fa QRLjacking è praticamente dirottare il tuo account WhatsApp e quindi accedere alle tue informazioni come file, conversazioni e persino i tuoi contatti salvati nell’app.

In che modo gli hacker rubano le tue informazioni

Quando dalla versione mobile inserisci il codice QR che appare sullo schermo del tuo computer, gli hacker ne approfittano e inseriscono il loro senza che te ne accorga, quindi rubano l’account e sottraggono le informazioni.

Le informazioni sono memorizzate nel computer dell’hacker senza alcun sospetto. Possono anche scrivere messaggi e inviare audio come se fossi tu a inviarle, a qualsiasi utente.