Pubblicità razzista H&M: reazione violenta all'interno di un negozio, fa ancora più discutere il Video Instagram

H&M accusata di razzismo. Sta facendo ancora discutere, e molto, il caso della frase “La scimmia più cool nella giungla” stampata su una felpa verde della H&M e fatta indossare da un bambino di colore per una campagna pubblicitaria della stessa azienda svedese d’abbigliamento. Una pubblicità che ha fatto infuriare il popolo del web per aver associato il colore della pelle di un bimbo a quello del pelo delle scimmie.

Mentre su Facebook è intervenuta direttamente la mamma del bambino modello, difendendo in qualche modo H&M – e per questo motivo in molti l’accusano di essere stata pagata dalla stessa azienda svedese di moda – accusando tutti coloro che si erano scagliati contro la griffe definendoli “ipocriti”, dall’altra parte del mondo c’è chi si è sfogato entrando in un negozio H&M devastandolo in segno di protesta.

Come commentato dall’utente Instagram murry925: “Qual è la causa di questo? Cosa riuscirà a risolvere? Sono i più stupidi coloro che vogliono sempre rovinare qualcosa che non possono mai costruire. Si stanno comportando come una scimmia selvaggia per me”.

Le immagini sono state pubblicate dall’artista “ZJ SPARKS Yaaas Goodie!!” che su Instagram è raggiungibile con l’account sparkiebabyofficial.